MOVIMENTO POLITICO "NOI MERIDIONALI"

Tu sei qui: Home :: "L'ANTIMERIDIONALISMO DEL CENTRO DESTRA E DEL CENTRO SINISTRA"

22/03/2010

"L'ANTIMERIDIONALISMO DEL CENTRO DESTRA E DEL CENTRO SINISTRA"

Fino ad OGGI, nonostante le promesse pre-elettorali, entrambi gli schieramenti della cosiddetta II Repubblica hanno attuato una politica economica antimeridionalista.

L'ANTIMERIDIONALISMO DEL CENTRO DESTRA E DEL CENTRO SINISTRA DAL 1994  

Ad OGGI, Nonostante le promesse pre-elettorali, entrambi gli schieramenti dalla cosiddetta II Repubblica hanno attuato una politica economica antimeridionalista.

 

Per permetterVi di fare delle riflessioni, mi limiterò solo a fornirVi dei dati: nel 1994 per un anno ha governato Berlusconi e per quel periodo non è giudicabile. Dal (1995 al 2001) per 7 anni ha governato il centro-sinistra, ed esattamente Dini per 2 anni,sostenuto dal centro-sinistra, e Prodi fino al 2001 (in effetti Prodi,D'Alema ed Amato) .

 

PARAMETRI SOCIO-ECONOMICI DEL SUD DAL 1995 AL 2001

Disoccupazione generale :

nel 1995 18%, 

nel 1999-21%,

nel 2001 22.6%)

 

Disoccupazione giovanile :

nel 1995 60%,

nel 1999 62%,

nel 2001 60,7%

 

FAMIGLIE INDIGENTI che vivono al di sotto della soglia di povertà:

nel 1995 20%,

nel 2001 25%

 

Emigrazione giovanile:

fino al 1996 circa 60.000 l'anno

dal 1997 al 2001 circa 73.000 l'anno)

 

INVESTIMENTI STATALI PER INFRASTRUTTURE: La dotazione di infrastrutture è il più importante parametro della competitività e quindi dello sviluppo economico di un territorio.

Pur avendo il Nord una dotazione di infrastrutture del 180% superiore rispetto al Sud, negli anni dal 1995 al 2001, il Governo per ogni anno ha aumentato gli investimenti nel Nord del 4,8% e li ha ridotti nel Sud del 4,1% . Nel 1998 il Governo rifiutava una proposta di Confindustria tesa ad ottenere una riduzione della fiscalità per le imprese che avessero creato nuova occupazione nel Sud.

 

Nel 1999 i rappresentanti del Governo italiano,era presidente del consiglio D'Alema,a Bruxelles accettavano e votavano all'unanimità con tutti i rappresentanti dei Paesi dell'UE una norma sulla concorrenza che proibiva agevolazioni di qualsiasi natura che non fossero estese a tutto il territorio nazionale.

 

E' per questa norma che il Commissario europeo alla concorrenza ha sempre bocciato le richieste di una fiscalità di vantaggio per il Sud che avrebbe potuto attrarre investimenti e quindi ridurre la disoccupazione compensando la carenza di infrastrutture.

 

Sempre nel 1999 Prodi con il disegno di legge 144 collegato alla finanziaria proponeva incentivi per l'occupazione giovanile,ma quando Bassolino, allora ministro, cercò di attuare la norma si accorse che non erano state stanziate le somme per realizzarla e da allora non se n' è fatto più niente!!!

 

SCELTE ANTIMERIDIONALISTICHE DEL CENTRO DESTRA

I meridionali, traditi dal centro-sinistra nel 2001, credettero alle promesse del centro-destra e fecero vincere Berlusconi.

 

TUTTO COME PRIMA!!! Legge per lo sviluppo "Tremonti bis" .

Era fatta solo a vantaggio degli imprenditori del Nord ,infatti poiché non si poteva cumulare con altre norme,lo stesso Tremonti sorridendo ammise in una trasmissione TV che se fosse stato un imprenditore meridionale non l'avrebbe scelta!!!

BLOCCO DEL BONUS PER L'OCCUPAZIONE E PER GLI INVESTIMENTI

Dal 1/7/2002 Tremonti bloccava i bonus per l'occupazione e per gli investimenti che avrebbero aiutato in particolare l'occupazione nel Sud anche per le imprese che ne avessero maturato i diritti.

 

Non solo quindi veniva dato uno stop all'occupazione meridionale,ma si mettevano in grave crisi le imprese che avevano puntato sul credito di imposta e tante sono state costrette a chiudere con ulteriore danno per l'occupazione nel meridione.

 

Ma l'agevolazione che è stata più colpita è stata la legge 488 che più di tutte aveva incentivato l'occupazione nel Sud.

 

In quell'occasione c'è stato il silenzio dei partiti dell'opposizione e dei sindacati!!!!Dal 2006 al 2008, con il Governo Prodi, abbiamo assistito alla mancanza di una politica economica a sostegno della nostra economia e dal 2008 stiamo assistendo alla scomparsa dei fondi FAS (56 miliardi di euro) destinati alle infrastrutture del Sud ma che sono stati usati per il 50% ad aumentare le infrastrutture del nord ed ad altre voci e nessuna con ricaduta sull'economia del mezzogiorno

 

Ho voluto fornirvi dei dati obiettivi perché possiate essere Voi a trarne le giuste riflessioni.

Con grande cordialità, Enzo Maiorana

Responsabile Organizzativo di “IO SUD “

 


Segretario generale NOI MERIDIONALI ~ Enzo Maiorana

Enzo Maiorana - Segretario generale - Movimento politico "NOI MERIDIONALI"

Sede legale - Via Ippocrate 96 - 00161 Roma c.f. 97565260581 - Cell. 333 9590491 - info@noimeridionali.com ~ Privacy policy

 

Sito web realizzato da: CLIC - Consulenze per il web marketing

Posizionamento ai primi posti nei motori di ricerca a cura di: Antonino Argentati

 

Movimento politico