MOVIMENTO POLITICO "NOI MERIDIONALI"

Tu sei qui: Home :: PERCHE' E' NATO IL GOVERNO MERIDIONALISTA.

17/10/2011

PERCHE' E' NATO IL GOVERNO MERIDIONALISTA.

Grazie alla nuova tecnologia della comunicazione, finalmente possiamo riuscire a far sentire la nostra voce, fino ad oggi oscurata da tutti i media tradizionali di destra e di sinistra.

Noi meridionali purtroppo registriamo: 20% di disoccupazione generale, 54% di disoccupazione giovanile, reddito pro capite inferiore che al Nord è del 49% .30% delle famiglie sono indigenti, cioè vivono con meno di 500 euro al mese dei 2,5 milioni di poveri assoluti, 2 milioni sono nel Sud le province del Meridione, sono le ultime per qualità della vita ,70.000 giovani meridionali ogni anno sono costretti ad emigrare

Siamo stati traditi da tutti i partiti e da tutti i governi da sempre. Con dolore dobbiamo ammettere innanzitutto di essere stati traditi dai politici meridionali di destra e di sinistra che invece di battersi per gli interessi dei meridionali hanno privilegiato solo quelli personali, tradendo le aspettative di 25 milioni di persone.

Non è più accettabile che un giovane nato nel meridione, debba avere opportunità inferiori rispetto ad un coetaneo del nord.

Quella che vi proponiamo è una battaglia di diritti e di equità, ma prima ancora è una battaglia di dignità di un popolo, quello meridionale, dalle grandi tradizioni culturali ingiustamente emarginato e trascurato.

Fino ad oggi ci hanno fatto contrapporre tra destra e sinistra. Tramontate le ideologie si sono inventati il Berlusconismo e l’anti Berlusconismo. Chiunque avesse vinto, in realtà abbiamo sempre perso tutti noi perché abbandonati. Vogliamo un' aggregazione che realizzi il benessere economico e sociale della nostra gente.

Lo vogliamo realizzare soprattutto spazzando via la vecchia classe politica e dirigenziale, vera causa della nostra arretratezza.

Lo stesso Presidente Napolitano, nel dicembre 2008, ha avuto il coraggio di ammettere che “nessun progetto per il Meridione sarà credibile con questa classe politica”.

Non siamo contro nessuno, solo a favore dei Meridionali e ci opporremo ad ogni tentativo di ingiustizia.

Rifiutiamo quell’assistenzialismo che ci offende fino ad oggi utilizzato dai politici meridionali per creare quella palude in cui si sono sviluppati i germi di quel clientelismo che ha permesso di elargire solo a pochi “amici”, ciò che sarebbe stato diritto di tutti.

Noi oggi vogliamo solo dare corpo a questa grande anima.

Il nuovo meridionalismo è una mentalità, è una corrente di pensiero, è scienza dello sviluppo locale, è una attività di ricerca, di analisi, di proposte sociali ed economiche per il Mezzogiorno d’Italia, è amore per la propria Terra e per la propria Gente, è rivendicazione dei propri diritti, è battaglia di dignità, è voglia di pulizia morale e di giustizia sociale e vuole rappresentare un modello di sviluppo non solo per il meridione d’Italia, ma per tutti meridionalismi d’Europa e del mondo.

Non è una ghettizzazione, come la Lega Nord, non è un localismo avulso dal resto del mondo, ma si lega profondamente all’Italia ed all’Europa volendo rappresentare la cerniera tra l’Europa Continentale ed i Paesi del Mediterraneo.

Non pensiamo ad un Mezzogiorno isolato, poiché ben sappiamo che il nostro futuro è indissolubilmente legato ad una piena integrazione con quell’Europa che rappresenta il più grande aggregato di cultura, tradizione, tecnologia e solidarietà del Pianeta.

 

Enzo Maiorana


Segretario generale NOI MERIDIONALI ~ Enzo Maiorana

Enzo Maiorana - Segretario generale - Movimento politico "NOI MERIDIONALI"

Sede legale - Via Ippocrate 96 - 00161 Roma c.f. 97565260581 - Cell. 333 9590491 - info@noimeridionali.com ~ Privacy policy

 

Sito web realizzato da: CLIC - Consulenze per il web marketing

Posizionamento ai primi posti nei motori di ricerca a cura di: Antonino Argentati

 

Movimento politico